Uso del TCP/IP
attraverso la rete FlexNet


Manuale per utenti a cura di IW2MLN A.Tiziano Demaria
(Manuale ver. 2.1 rel. Domenica 24.03.2002)


home1.gif (6918 byte)

Contenuto:


1. Introduzione



Il seguente testo si prefigge lo scopo di fornire un valido supporto per l'installazione del driver FlexNet per Windows95/98/NT , utile all'utilizzo dei client TCP/IP forniti da Win95/98/NT, attraverso la rete di nodi FlexNet.
In genere l'interesse maggiore deriva dall'utilizzo dei browser HTML quali il Netscape, Internet Explorer, e simili, per la "navigazione" attraverso i router TCP/IP radioamatoriali e non; l'installazione di un driver TCP/IP per Win95/98/NT consente però di utilizzare anche altre funzionalità tipiche di Internet, quali il MS NetMeeting (gestione conferenza orale e visiva - leggasi WebCam - e possibilità di trasferire in real-time disegni creati su una speciale tavolozza) ed altri.
In questo modo si potranno utilizzare in ambiente radioamatoriale le applicazioni grafiche che sono state già create per l'ambiente commerciale.

ATTENZIONE:

Da questa release in avanti, l'uso del BayCom è stato tolto, in quanto è necessario...anzi: OBBLIGATORIO l'uso della Eprom 6PACK.
Questa Eprom potrete programmarla tramite il file 6PACK.BIN reperibile nel presente pacchetto. Essa vi permetterà:
 

  • Attività in modo classico (compatibile TAPR e HOST)

  • Attività in modo 6PACK

Quest'ultimo modo, consente al PC di essere "cosciente" dell'entità di traffico presente sul canale radio e quindi di intervenire in trasmissione nel momento opportuno.
Ciò consente la NON perdita di pacchetti, ed una velocità molto sostenuta.

Mentre se usaste il BayCom o il modo KISS, entro poche ore vi spazientireste poichè tali modalita' NON RENDONO NOTO AL PC il traffico radio, pertanto in TCP/IP non solo risulterebbe lentissimo, ma sovente (quasi sempre) non riuscireste a connettere i vari siti della rete. Vi darebbe errori quali "attenzione: la rete è ferma o il sito non esiste".....mentre in realtà la rete c'è ed il sito anche !!!!

Montare quindi la eprom 6PACK !!!

Ritorna al menu....


2. Installazione driver Flex32 per Win95/98/NT

In questo documento, supporrò quanto segue:
 

  • Che il Vs. TNC sia connesso sulla porta seriale COM-1;

  • Che la velocità tra il PC ed il TNC sia di 19200 Baud;

  • Che il Vs. TNC sia uno solo.

Queste premesse sono importanti, per comprendere i settaggi del driver 6PACK che ci accingeremo a vedere.

Le operazioni da fare sono di una semplicità realmente a prova di stupido. Innanzi tutto e' necessario entrare nella cartella "Risorse del computer" e selezionare il disco "C" dando un doppio click sulla relativa icona.

Creare ora la cartella "Flex32" (come in figura 2) in questo modo:

  • Col Mouse andare sul menu FILE

  • Selezionare NUOVO

  • Selezionare CARTELLA

  • Dare il nome della Cartella


Figura 2

Usando WINZIP, decomprimete la flexnet nella cartella "Flex32" appena creata (Fgura 3).


Figura 3

Tornare quindi alla cartella Risorse del computer e selezionare con un doppio click "Pannello di controllo" (figura 4).


figura 4

A questo punto fare doppio Click sull'irona "Rete" in modo da poter caricare i drivers che avete scompattato nella dir "Flex32" e quindi settare il numero IP vostro, del vostro ISP (Intranet Service Provider) e del Gateway.


figura 5

Dopo aver cliccato sull'icona "Rete" vi apparira' la presente finestra (figura 6). E' ora necessario aggiungere i driver relativi alla cheda virtuale di rete FLEXNET. Per fare cio', cliccate su "Aggiungi..."


figura 6

Dopo aver cliccato su "Aggiungi..." vi apparirà la finestra di figura 7. Selezionate l'icona Scheda e cliccate su "Aggiungi..."


figura 7

Vi si aprira' una finestra contenente l'elenco di una molteplicità di schede di rete e di case costruttrici.
Lasciate tutto come si trova e cliccate semplicemente su "Disco driver..."


figura 8

Giunti a questo punto, il sistema vi chiede dove si trovano i drivers che intendete installare.
Nella casella di testo, scrivete "c:\flex32" come rappresentato nella figura 9 e poi cliccate su "OK"


figura 9

Ritorna al menu....

3. Configurazione Parametri TCP/IP (DNS e GATEWAY)

Vi si presenterà un solo modello di scheda di rete nella finestra dell'elenco dei modelli.
Ovviamente andrà selezionata. Il sistema monterà una scheda di rete virtuale che servirè per incapsulare il TCP nel protocollo di trasporto: AX.25 permettendo cosi' le comunicazioni su canale radio.
Cliccate su "OK"


figura 10




Dopo qualche istante, dipendente dalla velocità della vostra macchina, vi apparirà la finestra rappresentata in figura 11. Noterete che si sono aggiunte delle voci:

  • Il driver della scheda virtuale

  • L'incapsulatore TCP/IP in AX.25

Evidenziare col mouse la voce di figura e cliccare su "Proprietà"


figura 11




Quando vi appare questa finestra (figura 12), cliccate sulla sotto cartella "Indirizzo IP" Spuntate il pallino con la dicitura "Specifica l'indirizzo IP:".

Nel campo Indirizzo IP mettete IL VOSTRO IP, cioè quel numero che vi sarete fatti dare dal vostro numeratore regionale. Per la Lombardia è il sottoscritto.

Immettete poi anche il valore della subnet mask nell'apposito campo. Anch'essa dovrete farvela comunicare dal vostro numeratore regionale.


figura 12




Fatto ciò cliccate sulla sotto cartella "Gateway". Nel campo numerico, immettete il numero IP del vostro gateway e cliccate su "Aggiungi". In Lombardia, i Gateways sono gestiti dalle stesse macchine dagli ISPs (Intranet Service Providers) medesimi.

In altre regioni, per raggiungere il vostro ISP, ciò potrebbe essere differente. Chiedete questo dato al vostro numeratore regionale in modo che possa aiutarvi.


figura 13




Cliccate ora sulla sotto cartella "Configurazione DNS". Qui dentro dovrete metterci i dati del vostro ISP (Intranet Service Provider). La sequenza è la seguente:

  • Innanzi tutto selezionate "Attiva DNS"

  • Nella casella "Host" mettete il VOSTRO Call;

  • Nella casella "Dominio" scrivete il dominio a cui appartenete cioè tutto quello che si trova DOPO la chiocciola, nel vostro indirizzo di posta. Se ad esempio siete appoggiati al server del sottoscritto ed avete casella di posta come <vostro_call>@iw2mln.2.it.ampr.org, in quella casella metterete "iw2mln.2.it.ampr.org";

  • Nel campo "Ordine di ricerca server DNS" mettete l'IP del vostro ISP.ATTENZIONE NON il vostro IP !!! Ma quello del vostro ISP !!! Cioè del server a cui siete appoggiati !!!! Cliccate poi su "Aggiungi";

  • Nel campo "Ordine di ricerca del suffisso di dominio" scrivete il dominio a cui appartenete (tutto ciò che è dopo la chiocciola, nel vostro indirizzo di posta) e cliccate su "Aggiungi";


figura 14


A questo punto cliccate su "OK". Win95/98/NT vi chiederà dapprima di inserire il CD-ROM necessario per caricare alcuni drivers ed alcune DLLs a lui necessari, e poi di riavviare la macchina. Eseguite il riavvio del PC in quanto solo in questo modo è possibile caricare i dispositivi appena settati.




Appena avrete riavviato il PC, portatevi col mouse su una porzione libera dello schermo, sulla scrivania. Cliccate col tasto destro del mouse, scegliete "Nuovo" e poi "Collegamento".
Vi apparirà la finestra di figura 14.
Nella finestrella di testo scrivete il path ed il nome file che leggete in figura e poi cliccate
su "Avanti >"


figura 15




Vi apparirà subito dopo la finestra di figura 15. Scrivete la frase che leggete in figura, nella casella di testo, e poi cliccate su "Fine"
Sulla scrivania vi apparirà un'icona a forma di arcobaleno, cliccando sulla quale si attiverà la FlexNET e tutti i suoi servizi.


figura 16




Portatevi nuovamente col mouse su una porzione libera dello schermo, sulla scrivania. Cliccate col tasto destro del mouse, scegliete "Nuovo" e poi "Collegamento".
Vi apparirà la finestra di figura 17.
Nella finestrella di testo scrivete il path ed il nome file che leggete in figura 17 e poi cliccate su "Avanti >"


figura 17




Vi apparirà subito dopo la finestra di figura 18. Scrivete la frase che leggete in figura, nella casella di testo, e poi cliccate su "Fine"
Sulla scrivania vi apparirà un'icona vuota, cliccando sulla quale si attiverà la funzione "Voice Over IP" che vi permetterà di fare FONIA, con un vostro corrispondente che abbia anche lui montato Flex32, usando la rete DIGITALE e....la vostra SoundBlaster !!!!!!

>
figura 18


Ritorna al menu....

4. Il FlexNET Control Panel

Fate un doppio click sull'icona a forma di arcobaleno che trovate sulla scrivania.
Vi apparirà il pannello di controllo di FlexNET, come in figura 19.
Cliccate su "Tools" e poi su "Parameters" (figura 19b) in modo da iniziare i settaggi dei parametri radio AX.25
Eseguendo ciò, vi apparirà la schermata rappresentata in figura 20.


figura 19

figura 19b


figura 20



Ritorna al menu....


5. Configurazione Parametri AX.25


Fate un doppio click sul canale 0 e vedrete comparire la finestra qui a lato. In essa potete scegliere il driver da utilizzare. Montate il 6PACK facendo doppio click sulla dicitura relativa.
Quindi scomparirà la finestrella di figura 21 e comparirà quella di figura 22 che vi indica che il driver 6APCK è stato caricato.


figura 21


figura 22




Con un doppio click sullo "0" comparirè la finestra di figura 23.

  • Nel campo "Port" setterete su quale COM del PC è connesso il TNC;

  • Nel campo "RS232 Baudrate" dovrete mettere la velocità SERIALE ossia quella NON VIA RADIO !!!! Bensì quella tra TNC e PC;

  • In "Device count" mettete "1" in quanto avete UN SOLO TNC connesso a quella porta seriale. Tenete presente che con 6pack si possono connettere sino ad 8 TNCs sulla medesima porta seriale !! Ma questo non è il caso degli utenti.

  • In "Baudrate" scrivete la velocità VIA RADIO, cioè 1200 o 9600 o (nel futuro) 19200;

  • Nel campo "TxDelay" mettete il TXD del vostro RTX. Mi raccomando: che sia il più basso possibile !! Chi usa RTX GM-350 Motorola, può scendere sino a 3 !!

  • NON spuntate la casella "Full Duplex"

  • Cliccate su "OK"


figura 23




A questo punto vi apparirà la finestra di figura 24, nella quale saranno riportati i dati relativi al driver utilizzato sulla porta specifica, la porta COM alla quale avete connesso il TNC, il valore del TXD e la velocità via radio.
Il simbolino "?" alla sinistra del numero del canale sparirà nel momento in cui TNC e PC iniziano a dialogare (quasi subito).
Se il simbolino permane, significa che PC e TNC non dialogano, pertanto dovrete ricontrollare le connessioni ed i settaggi. Fatto ciò chiudete questa finestra.


figura 24





A questo punto riaprite il pannello, con l'arcobaleno, di flexnet.

Cliccate su "Tools" e poi su "IP routes" e vi apparirà la finestra rappresentata in figura 25.

Cliccate quindi su "Edit" e quindi su "Default route"


figura 25




Nella finestra che si formerà, farete quanto segue:

  • In "AX.25 call" mettete il nominativo e l'eventuale SSID ax.25 del vostro ISP;


figura 26

  • In "via" mettete gli EVENTUALI digipeaters. Se siete in una rete flexnet, ciò non è necessario in quanto FlexNET è dotata di un potentissimo autorouter;

  • Selezionate la modalità "Virtual Circuit"

  • Cliccate su "OK"

A questo punto la finestra di figura 26 si aggiornerà e diverrà come quella di figura 27. Nel campo "Host" può apparire o il dominio (come nel caso di figura) o i numero IP del vostro ISP (Intranet Service Provider).


figura 27




Cliccate ora su "Edit" e poi su "Mycall/Parameters" come da figura 28, in modo da poter settare i VOSTRI parametri personali AX.25.


figura 28




A questo punto immetterete IL VOSTRO CALL !!
In questo manuale, solo per una COINCIDENZA, ISP e UTENTE coincidono. Questo semplicemente perchè io sono utente di me stesso in quanto sono server di rete. Ma nel vostro caso le cose sono DIVERSE. Pertanto QUI dovrete mettere IL VOSTRO nominativo.
Spuntate poi la casella "Enable IP Forwarding" e cliccate su "OK".


figura 29


Ritorna al menu....


6. Settaggio MaxMTU



MTU significa Maximum Trasmission Unit.
Per il traffico TCP/IP via nodo FlexNet o altri, bisogna settare la lunghezza massima di ogni pacchetto uguale od inferiore a 256 (equivalente del comando PacLen nel TNC2).

Breve Spiegazione:

Va settata in quanto comunque il TCP/IP viene incapsulato in ax.25 per esser trasmesso.
Di fatto TCP/IP non è un protocollo, bensì sono due protocolli: TCP (Transfer Control Protocol) e IP (Internetwork Protocol), e servono rispettivamente per:

  • Garantire l'arrivo integro dei dati a destinazione;

  • Eseguire il data-link (connessione dati) tra: macchina mittente e macchina destinataria.

Come noterete nessuno dei due protocolli si occupa della CONNESSIONE FISICA tra le macchine.
Per eseguire ciò è necessario far uso di un protocollo di "livello 1", ossia di un protocollo la cui unica funzione sia quella di garantire la connessione fisica tra le macchine. Quello comunemente usato dall'utenza radio è: AX.25 (ma potrebbe anche essere l'802.3 ed altri).
AX.25 (a differenza di 802.3, Ethernet II, X.25 ed altri) usa pacchetti di dati, la cui grandezza massima NON DEVE essere superiore a 256 Bytes. Questa è una fortissima limitazione, ma che fu resa necessaria per metodi ed apparati in uso quando fu creato lo standard AX.25.
Se i dati entranti (incapsulati) in AX.25, fossero di lunghezza superiore a 256 Bytes, le trame dati verrebbero spezzate e segmentate rendendo spesso impossibile la ricostruzione (da parte del destinatario) della trama originale e generando così errore.
Una generazione d'errore provoca la richiesta di ulteriore invio di dati. E così via, sintanto che l'errore non viene corretto.
Questo provoca rallentamenti paurosi ed anche il blocco della comunicazione.

Per queste ragioni i pacchetti TCP/IP che vengono incapsulati in AX.25, NON DEVONO avere lunghezza dati superiore a 256, ma per ottenere ciò bisogna fare alcuni settaggi semplici che ora spiegherò qui di seguito.
Bisogna seguire passo passo le seguenti istruzioni stando attenti a non commettere errori....

  • Lanciare il Registry Editor in questo modo:

      Cliccare su: Avvio
      Cliccare su: Esegui
      Scrivere: REGEDIT e cliccare su OK.
       

  • Fare doppio click su HKEY_LOCAL_MACHINE e cliccare su: System e poi su: CurrentControlSet.

  • Espandere l'albero cliccando di seguito su: Services poi su: Class, infine su: NetTrans

  • Fra le cartelle numerate: 0000, 0001 etc. cercare quella che contiene la parola TCP/IP in DriverDescName

  • Se la cartella contenente TCP/IP non evidenzia nessuna variabile chiamata MaxMTU allora bisogna andare sul menù in alto, selezionare Modifica, Nuovo, Stringa. Digitare MaxMTU (rispettate rigorosamente maiuscole e minuscole !), seguito da invio, quindi fare doppio click su MaxMTU e su poi su VALORE. Quindi scrivere 256.

  • Dare OK ed uscire da REGEDIT.

Ritorna al menu....



7. Utilizzo dei programmi PING TELNET FTP e TSTHOST

I programmi Ping, Telnet e FTP derivano dal mondo UNIX e servono rispettivamente a:

  • Controllare la presenza in rete di una macchina ed il relativo tempo di risposta;

  • Aprire una sessione di comunicazione (in modo testo, tipo terminale) con una macchina remota, con la possibilità di utilizzare programmi da remoto;

  • Aprire una sessione di trasferimento files con una macchina remota.

Per eseguire PING bisogna aprire una finestra DOS quindi digitare PING sequito dal nome della stazione di cui si vuole controllare la presenza e da alcuni parametri:

-w 5000 (tempo di attesa in millisecondi)

-n 10 (numero di tentativi di ping)

-t (continua a 'pingare' finche' non bloccato con CTRL+C)





ad es: ping iw2mln.2.it.ampr.org -w 5000 -n 10                                   

chiamerà 10 volte la stazione iw2mln.2.it.ampr.org attendendo una sua risposta per un massimo di 5 secondi. La risposta del programma sarà del tipo:

Pinging iw2mln.2.it.ampr.org [44.134.177.203] with 32 bytes of data:





Request timed out.

Reply from 44.134.177.203: bytes=32 time=1105ms TTL=249

Reply from 44.134.177.203: bytes=32 time=835ms TTL=249

Reply from 44.134.177.203: bytes=32 time=512ms TTL=249                                   

Significa che il primo PING non ha avuto successo, mentre gli altri sono stati ricevuti e ritrasmetti con successo in poco più di un secondo, poco meno di un secondo e circa mezzo secondo.

Purtroppo il TELNET fornito con win95 non è il massimo, anzi debbo dire che è piuttosto una "ciofeca" ma d'altronde non avete altro a disposizione.

Con FTP è possibile accedere alle risorse della macchina remota e traferire file binari o di testo, sempre che ne abbiate il permesso di accesso, scrittura e lettura in detta modalità.


Non é piú possibile usare TSTHOST sotto Win95, ciò in quanto TSTHOST è un programma a 16 bit per ambiente DOS. Mentre i drivers di flexnet sono a 32 bit per ambiente WIN.
Noi tutti auspichiamo che l'utenza ABBANDONI la vetusta rete AX.25 ormai in obsolescenza e totale INUTILITÀ per dirigersi sulla più efficiente ed avanzata nonchè semplice e offerente maggior servizi, rete TCP/IP.

Ritorna al menu....


8. Messaggi Personali e Bollettini (NEWS) con Netscape e con Outlook Express

Se si è eseguito correttamente l' installazione driver Flex95 per Win95, la configurazione pannello di controllo di Win95, il settaggio MaxMTU , la configurazione dei parametri TCP/IP e dei parametri e routes AX.25, semplicemente lanciando il browser HTML si accede alla Home Page dell'host configurato come gateway (controllare che sia attivo il servizio di WWW server) e si può iniziare la navigazione, come già detto nel capitolo precedente.

Si può ora settare il proprio Netscape od il proprio Outlook Express per inviare e ricevere messaggi per/da altri utenti.
La versione di Netscape a cui faccio riferimento, è la 4.51 Inglese. Traducete voi, per quella Italiana.
 

NETSCAPE:

  • Aprite Netscape;

  • Andare su EDIT;

  • Selezionare PREFERENCES;

  • Cliccare sul "+" della voce MAIL & NEWSGROUPS;

  • Nel campo YOUR NAME, immettere:

    • Il Vostro nominativo, seguito dal Vostro nome. Ad esempio io ho messo: IW2MLN - A.Tiziano Demaria;

  • Nel campo E-MAIL ADDRESS, mettete il vostro indirizzo di posta elettronica inerente la rete RADIO, ad esempio iw2mfg Davide, che è mio utente, ha messo: iw2mfg@iw2mln.2.it.ampr.org;

  • Potete lasciare liberi i tre campi successivi. Se volete potete spuntare la casella ATTACH MY PERSONAL CARD TO MESSAGE (AS A V-CARD) e poi settare detta CARD cliccando su EDIT CARD, ma è un'opzione che lascio a Voi da scoprire ed apprezzare;

  • Col mouse, ora, spostatevi nella finestrella di sinistra e cliccate su: MAIL SERVERS;

  • Cliccate su ADD... ;

    • Nella casella SERVER NAME, scrivete il DOMINIO del vostro provider. Chi è appoggiato a me, scriverà: iw2mln.2.it.ampr.org;

    • Nella casella USER NAME scrivete IL VOSTRO NOMINATIVO;

    • Spuntate la casella: REMEMBER PASSWORD;

    • Cliccate su OK;

  • Nel campo OUTGOING MAIL (SMPT) SERVER scrivere il dominio del Vostro Provider. Chi si appoggia a me scriverà: iw2mln.2.it.ampr.org. Scrivete LA STESSA COSA nel campo OUTGOING MAIL SERVER USER NAME;

  • Selezionare NEWSGROUP SERVERS nella finestra di sinistra;

  • Cliccare su ADD... ;

  • Nella casella SERVER scrivete il nome del server di news. Chi è in zona Lombardia, ha selezionato: iw2jks.2.it.ampr.org;

  • Cliccate su OK;

  • E cliccate ANCORA su OK;

  • Sulla finestra del lato sinistro, apparirà ora la scritta del nome del vostro server per le NEWS;

  • Andate su questa scritta col Mouse e cliccate col pulsante destro;

  • Evidenziate e cliccate su: SUBSCRIBE TO NEWSGROUP;

  • Vi si aprirà una finestra....e Netscape inizieà a contattare il server di news impostato.

dopo un po', vi apparirà una lista di Gruppi. Detti gruppi sono le AREE DI ARGOMENTI nelle quali vi sono contenuti i bollettini divisi per argomento.
Facendo doppio Click col Mouse sugli argomenti che vi interessano, apparirà sulla colonna SUBSCRIBE un segno di spunta....significa che vi siete iscritti e che il vostro sistema, quando si connetterà per leggere i bollettini, andrà a vedere solo quelle aree che vi interessano. Cliccate su OK e la finestra si chiuderà....



OUTLOOK EXPRESS:

  • Avviare Outlook Express;

  • Cliccare su “Strumenti” e poi su “Account...”;

  • Cliccare su “Aggiungi” e poi su “Posta elettronica...”;

  • Nel campo “Nome visualizzato” scrivete il vostro nome con questo formato: <vostro_nome_di_nattesimo> - <CallSign>;

  • Cliccare su “Avanti>”;

  • Nel campo “Indirizzo di posta elettronica:” scrivete: <vostro_call>@<dominio>, ad esempio se l'utente ik2aaa diviene mio utente di posta, egli scriverà: ik2aaa@iw2mln.2.it.ampr.org;

  • Cliccare su “Avanti>”;

  • In “Server di posta in arrivo (POP3, IMAP o HTTP):” scrivete il vostro dominio di posta. Stessa cosa dovrete fare nel campo “Server di posta in uscita (SMTP):”. Nell'esempio riportato prima, cioè nel caso dell'ipotetico ik2aaa, dato che egli è appoggiato a me in questi campi scriverà: iw2mln.2.it.ampr.org.

  • Cliccare su “Avanti>”;

  • Nel campo “Nome Account” scriverete il vostro CALL;

  • Nel campo “Password” scriverete la vostra Password;

  • Spuntate la casellina “Memorizza password”;

  • Cliccare su “Avanti>”;

  • Cliccare su “Fine”;

A questo punto siete pronti per inviare e ricevere posta con Outlook Express. Potrete già connettere il Vs. ISP per le prime prove.
Le seguenti procedure sono similari tra Netscape e Outlook Express. Giocateci un po'.

LETTURA DEI BOLLETTINI (NEWS)

Ora....per leggere i titoli dei bollettini...dato che sulla colonna di sinistra vi saranno apparse anche i nomi delle Aree a cui vi siete "iscritti", basta fare con un doppio click sulle aree di vostro interesse.
Dopo un po' vi appariranno i titoli dei bollettini. Se volete leggerli, basta fare un doppio click sul TITOLO del bollettino. Ed il "gioco" è fatto !

 
SCRITTURA DEI BOLLETTINI (NEWS)

Per scrivere un bollettino, selezionare l'Area in cui volete scrivere e cliccare sul pulsante NEW MESSAGE che si trova sui pulsantoni nella barra in alto, vi si aprirà una finestra, scrivete ed inviate...

 
RISPONDERE AD UN BOLLETTINO (NEWS)

Evidenziare con un Click il TITOLO del bollettino a cui volete rispondere. Cliccare poi su REPLY che si trova sui pulsantoni della barra in alto.
Vi si aprirà una finestra già intestata, scrivete la risposta e poi inviate.

Ritorna al menu....


9. NetMeeting e CUSeeMe

Purtroppo la quantità di dati scambiati da tali applicazioni comportano un rallentamento eccessivo alla rete ed anche alle velocità di 38k4 risulta difficile sostenere una conversazione in fonia. Ciò è dovuto all'inadeguatezza dei sistemi funzionanti a 38k4.

I sistemi FlexNet a 57k6 e 115k2 (GMSK), studiati secondo opportuni carismi, permettono invece di sfruttare anche queste opportunità. Tant'è che la nuova FlexNet a cui questo manuale si riferisce, permette traffico “Voice Over IP”, eseguendo cioè FONIA con il vostro corrispondente.

Ritorna al menu....



10. Ringraziamenti Desidero qui ringraziare tutti coloro che mi hanno aiutato/consigliato, sulla realizzazione della rete IP di zona 2 e con la cui preziosa collaborazione, ho avuto possibilità di rifare questo manuale in modo che sia d'aiuto/esempio per tutti coloro che si accingono a ripetere le ns. esperienze, al fine di poter un giorno creare una grande rete nazionale, insieme a tutte le altre reti regionali italiane.
Detti collaboratori, che han dato inizio insieme al sottoscritto alla Intranet di zona 2 e/o che col loro atteggiamento hanno favorito l'instaurazione di detta rete, sono (in ordine alfabetico per nominativo):
 
 

ik2ane Walter
ik2bxe Giorgio
ik2hng Andrea
ik2jub Stefano
ik2nhl Paolo
ik2uub Marco
ik2wbk Rino
iw2fag Andrea
iw2fer Claudio
iw2gur Valentino
iw2jks Stefano
iw2kxa Stefano
iw2lbr Gino
iw2mfg Davide
iw2naw Matteo

Ed altri ancora stanno per aggiungersi alla rete intranet di zona 2 avente dominio "2.it.ampr.org"
Grazie a tutti, buon packet

IW2MLN@IW2MLN.ILOM.ITA.EU (Tiziano) - 44.134.160.9
iw2mln@iw2mln.2.it.ampr.org
dtiziano@tiscalinet.it


home1.gif (6918 byte)